Come molti developer che lavorano nel mondo del web, anche io dedico ed ho dedicato del tempo a sviluppare o a contribuire a soluzioni Open Source. Un software rilasciato nella modalità Open Source viene tipicamente fornito con documentazione più o meno completa, corredata talvolta di tecnicismi con l’obiettivo di condividere con altri sviluppatori o utenti in generale, un’idea che può essere migliorabile e che già per come è potrebbe risolvere alcuni problemi.

Spesso però quando si parla di soluzioni Open Source, spesso la platea di utilizzatori lo confonde con l’idea che il prodotto sia gratis. Mi dispiace deludere tutti quelli che fino ad oggi lo hanno pensato: Open Source non è si traduce in Gratis ma in Codice Aperto, ovvero modificabile da chiunque ritiene che possa essere migliorato, contribuendo con le proprie competenze e sporcandosi anche le mani.

Proprio con l’ultimo progetto EUCookieLaw3 che ho sviluppato come soluzione standalone, come soluzione WordPress, creando un’area dove rilasciare di tanto in tanto qualche tema decorativo e corredando il tutto di una nutrita documentazione in un inglese, talvolta maccheronico, ho ricevuto diverse centinaia di richieste di supporto tecnico, pensando che avendo rilasciato del codice e la documentazione, sia dovuto per loro ricevere anche il supporto alla configurazione della libreria ciascuno sul proprio sito o addirittura sul sito dei propri clienti.

L’Open Source non funziona così! Riporto per i lettori una lista di quello che ritengo significhi Open Source e quello che invece NON significa.

Cosa significa per me Open Source?

  • Diffusione della conoscenza ed accrescimento della propria conoscenza attraverso il confronto.
  • Condivisione dell’esperienza.
  • Una dimostrazione di passione per quello che si fa.
  • Consentire ad altri di cominciare da un punto solido per fornire una soluzione ancora migliore
  • Può essere un modello di business

Cosa non è incluso nell’Open Source?

  • Non è prevista assistenza tecnica, se ritieni di non essere in grado di configurare o migliorare la soluzione dovresti pagare qualcuno per farlo. È come andare al parco giochi, non saper usare l’altalena e pretendere dal proprietario del parco di spingerti per beneficiare di un servizio messo a disposizione della comunità.
  • Non significa Gratis, qualcuno ha dedicato del tempo a ragionare sul problema, formulare ipotesi e trovare delle soluzioni. Questo tempo viene ripagato in pubblicità (dimostri a tuoi potenziali clienti quello che sai/puoi fare), con donazioni (se e quando arrivano) e con supporto tecnico retribuito nel momento in cui qualcuno dovesse richiederlo.

Il mio modello di business non è legato all’open source che è la mia voglia di trovare una soluzione ad un problema generale apportando il mio umile contributo. Se qualcuno dona un centesimo di euro, o un migliaio di euro, non significa che io debba fornirgli assistenza tecnica, per quello di solito mi faccio pagare. È questa la mia attività primaria: sviluppo software gestionale, applicazioni mobili e WebApp. Costruisco plugin per WordPress e soluzioni stand alone. Lavoro con numerosi linguaggi di programmazione: PHP, JavaScript, Python, ASP e tanti altri ancora, ma non l’assistenza gratuita.

Se ritieni che la mia soluzione sia utile per te:

  • puoi fare un contributo come donazione volontaria, ma non sei obbligato a farlo.
  • puoi mandarmi un messaggio di ringraziamento.
  • puoi contribuire a tua volta implementando una funzionalità mancante
  • puoi richiedermi, se necessario supporto tecnico a pagamento
  • puoi fare in modo che altri potenzialmente interessati arrivino a conoscere la mia soluzione

Se invece non riesci ad utilizzare la mia soluzione:

  • puoi richiedermi del supporto tecnico a pagamento
  • oppure puoi rivolgerti ad una soluzione a pagamento, per la quale paghi e, a ragion veduta, pretendi ti venga fornito un servizio adeguato al costo sostenuto.

Però, per rispetto della mia professione e di tutti i professionisti che operano nel mio settore, non chiedermi supporto tecnico, abusando del mio tempo perchè Open Source non significa gratis!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: